Logo

Tamburelli del Gruppo Folk Aulos


SHIBBOLETH
Canti & cunti


Gruppo Teatro Tempo





































































































































Canti Siciliani : Testi




Varcuzza mia
( Barchetta mia )

Testo Originale
Traduzione Letterale


Quannu 'a notti la genti riposa
d'a me varca mi sentu chiamari
veni, veni 'nto mari a vucari,
unni l'unna lu versu ni fà.

Sutta a luna ca è tutta d'argentu
sutta 'ncelu ca è chinu di stiddi
ni nni jemu ammucciuni di jddi
sutta a vela ca l'ummira fà.

Voca, voca o marinaru
supra l'unni limpidi e chiari,
voca, voca ammenzu 'u mari
unni amuri scrittu cc'è
voca,voca, o marinaru
ca pri faru 'a luna cc'è
Quando la notte la gente riposa
dalla mia barca mi sento chiamare
vieni,vieni in mare a vogare
dove l'onda il verso ci fà

Sotto la luna che è tutta d'argento,
sotto un cielo che è pieno di stelle
ce ne andiamo senza farci vedere
sotto la vela che ombra ci fa

Voga, voga o marinaio
sopra le onde limpide e chiare
voga, voga in mezzo al mare
dove amore scritto c'è
voga, voga, o marinaru
che per faro la luna c'è

Leggi lo spartito musicale

Highslide JS
Varcuzza mia.
Highslide JS
Varcuzza mia .
Highslide JS
Varcuzza mia .

Highslide JS
Varcuzza mia .
Highslide JS
Varcuzza mia .