Logo

Tamburelli del Gruppo Folk Aulos


SHIBBOLETH
Canti & cunti


Gruppo Teatro Tempo





































































































































Canti Siciliani : Testi


  Si maritau Rosa(1)
(Si è maritata Rosa)


Testo Originale
Traduzione Letterale


Vinni la primavera
li mennuli su 'nciuri
a mia 'nfocu d'amuri
lu cori m'addumò

L'aceddi s'assicutunu
facennu discurseddi
di quanti cosi beddi
ca mi fannu 'nsunnar

Si maritau rosa
Saridda (2) e Pippinedda
e iu ca sugnu (3) bedda
mi vogghiu (4) marità.

Di quanti beddi giuvini
ca passunu di sta strada
nuddu di na taliata
digna la casa me.

E iu tra peni e lacrimi
distruggiu la me vita
mi vogghiu fari zita
mi vogghiu marità

Si maritau Rosa
Saridda e Pippinedda
e iu ca sugnu bedda
mi vogghiu marità
E' arrivata la primavera
i mandorli sono in fiore
a me un fuoco d'amore
il cuore mi ha acceso

Gli uccelli si inseguono
facendo discorsetti
di quante cose belle
che mi fanno sognar.

Si è maritata Rosa
Saretta (2)e Peppinella
e io che sono (3) bella
mi voglio (4) maritare.

Fra tanti bei ragazzi
che passano da questa strada
nessuno di una guardata
degna la mia casa.

E io tra pene e lacrime
distruggo la mia vita
mi voglio fidanzare
mi voglio maritar

Si è maritata Rosa
Saretta e Peppinella
e io che sono bella
mi voglio maritar.



Note:
(1)Si maritau Rosa :
è il titolo conosciuto di questo canto.Nella raccolta Frontini ( Eco della Sicilia ) troviamo come titolo " Mi pozzu Maritari ".
(2)Saridda:
diventa "Ciccina"
(3)Sugnu bedda :
troviamo "sugnu cchiù bedda"
(4)Mi vogghiu :
diventa " mi pozzu "


Leggi lo spartito musicale originale


Highslide JS
Mi pozzu maritari.
Highslide JS
Mi pozzu maritari.
Highslide JS
Mi pozzu maritari.