Logo

Tamburelli del Gruppo Folk Aulos


SHIBBOLETH
Canti & cunti


Gruppo Teatro Tempo





































































































































Canti Siciliani : Testi

Storia di Muratti
Raccolta Favara canto n°499


Testo Originale
Traduzione Letterale

E all'isola e di Corsia
rifugiriatu stava,
La perdita di Napuli
e Muratti lagrimava.

Er o amurusi aculi
acula di stu regnu
ca la sò frunti navica
di lu sò bonu disignu

Er o 'nsanguinusa spata,
tu levami di st'affanni
ca di novu iu tornu a Napuli,
picchi all'Austria é Ferdinandu.

Nun chianciu, no , l'imprisa
di Cicciu e di Maria.
La Sicilia è la chiù forti,
o bella Truiana mia!

Ma chianci Pariggi, Marsiglia e Tuluni
ca capu ribellu è lu sò campiuni
E senza dimura l'impresa va
Toi nai naillà.





Leggi lo spartito musicale originale

Highslide JS
Storia di Muratti.
Highslide JS
Storia di Muratti.