Logo

Tamburelli del Gruppo Folk Aulos


SHIBBOLETH
Canti & cunti


Gruppo Teatro Tempo





































































































































Canti Siciliani : Testi

Giustizia

Testo Originale Traduzione letterale


Giustizia, giustizia mè signuri,
a lu me amanti vegnu accusari,
fici jardinu di rosi e di ciuri,
cci leva l'acqua mi lu fa siccari.

La rosa russa persi lu culuri,
lu gelsuminu misi a giarniari,
e ora ca canciavu lu primu amuri,
morti cu li mè manu cci haju a dari.
Giustizia, giustizia miei signori,
il mio amante vengo ad accusare,
ho fatto un giardino di rose e fiori,
ci toglie l'acqua e lo fa appassire.

La rosa rossa ha perso il colore,
il gelsomino comincia ad ingiallire,
e ora che ha cambiato il primo amore,
morte con le mie mani gli voglio dare.



Leggi lo spartito musicale

Highslide JS
Highslide JS