Logo

Tamburelli del Gruppo Folk Aulos


SHIBBOLETH
Canti & cunti


Gruppo Teatro Tempo





































































































































Canti Siciliani : Testi

  Cialoma quannu si isa la vela
(Quando si alza la vela)

Testo Originale
Traduzione


O ringo ringo cunu è
sciavira viringa , sciavira vinè
ca lu nivuru ' nteni re
iu mi partu d'a me'terra
iu mi vadu a dispaccià
tirulè lè lè, pappagallo tocca' npè

io pollaro i verencelli
io pollaro i voncrò
vittoria vittoria sciavira virà bombò oh, oh
vittoria, vittoria sciavira virà bombò

ai bini volli dei urrà rancicò
o rancicò o pulierù la la la la la la la la la
ai che me orcicò, ai che me grasse ven
o gersù ai che me ghrasse ven

vittoria , vittoria, sciavira virà bombò




"Quando fra il cadere del sec. XVIII
e l'inizio del XIX, l'Europa intera era
scossa dalle conseguenze della
Rivoluzione francese e dalle guerre napoleoniche, quando la corte borbonica
di Napoli per due volte fu costretta a
cercar riparo in Sicilia,
la flotta inglese incrociò lungamente nei mari dell'isola, anzi in questi mari fu costretta a trascorrere anni.

Lontana dalle sue basi di raddobbo,
essa si vide obbligata a ricorrere all'arruolamento di marinai siciliani;
onde venne a formarsi un curioso
gergo anglo-siculo, specialmente per
i canti di lavoro, che oggi ci riesce incomprensibile.

A tale gergo appartiene certo il presente canto, intorno al quale molto mi affaticai, finchè un colto ufficiale di marina mi
diede la spiegazione che ora ho riferito."

                      Raccolta Favara