Logo

Tamburelli del Gruppo Folk Aulos


SHIBBOLETH
Canti & cunti


Gruppo Teatro Tempo





































































































































Canti Siciliani : Testi



Apuzza Nica
(Piccola Ape)


Testo Originale Traduzione Letterale

Dimmi dimmi apuzza nica,
unni vai ccussì matinu ?
Nun c'è cima chi arrusica,
di li munti a nui vicinu.

Trema ancora, ancora luci,
la rugiada 'ntra li prati,
dunn'accura nun ti arruci,
l'ali d'oru dilicati.

Li ciuriddi, durmigghiusi,
'ntra li virdi soi buttuni
stannu ancora stritti e chiusi
cu li testi a pinnuluni.

Ma l'aluzza s'affatica!
Ma tu voli e fai caminu!
Dimmi, dimmi, apuzza nica,
unni vai ccussì matinu ?
Dimmi, dimmi, piccola ape,
dove vai così mattino ?
Non c'è cima che arrossisce
del monte a noi vicino.

Trema ancora, ancora luccica
la rugiada tra i prati,
dove ancora non ti bagni
le ali d'oro delicate.

I fiorellini addormentati,
tra i verdi loro bottoni
stanno ancora stretti e chiusi
con le teste chinate.

Ma l'aletta s'affatica!
Ma tu voli e fai cammino!
Dimmi, dimmi, piccola ape,
dove vai così mattino ?

Leggi lo spartito musicale


Highslide JS
Apuzza nica.
Highslide JS
Apuzza nica.
Highslide JS
Apuzza nica.